Archivio 68 Sondrio  nasce da un progetto di ricerca  sul campo, promosso da un gruppo di persone che avevano partecipato attivamente, in provincia e fuori provincia, alle vicende del periodo che va sotto il nome di lungo’68.

Il  ’68 e i suoi sviluppi sono  stati oggetto, nel tempo, di numerosi studi e dibattiti, spesso anche molto accesi, che hanno avuto al centro, prevalentemente, l’analisi dei movimenti di contestazione nei grandi centri, sedi delle principali università italiane. Meno indagata è stata la stagione dei movimenti nella provincia italiana, anche se, negli ultimi tempi, si registrano alcune importanti esperienze.

In linea con questi nuovi filoni di ricerca, l’archivio del ’68 in provincia di Sondrio intende porre le basi per una ricostruzione e un’analisi critica dei principali avvenimenti che, anche in Valtellina e Valchiavenna, caratterizzarono quella stagione.

Ci auguriamo che un rinnovato interesse per quel periodo  possa anche favorire un dibattito intorno a temi e contenuti delle lotte di quegli anni che, se in parte sono stati superati dal corso degli avvenimenti, in larga parte sono ancora estremamente attuali.

 

 

 

 

Comitato di redazione
Silvana Bassola, Luciana Bettolatti, Maria Bocchio, Michele Del Vecchio, Mirella Gherbesi, Michela Gusmeroli, Simone Regalini, Carlo Ruina, Piero Tognoli, Floriana Valenti

Coordinamento
Franco Gianasso
Marisa Gualzetti